Il wine export italiano vola. Con arte, food e design può ancora superarsi

Pin it

il portale Xinhuanet torna a occuparsi delle ottime performances del settore vitivinicolo italiano, cercando di anticipare le tendenze dei prossimi anni. ecco le parole di lorenzo tersi, intervistato per l’occasione da Eric, J. Lyman.

Nel 2017 l’Italia ha fatto segnare il suo record si sempre rispetto all’export di vino. Quali sono allora le prossime sfide per il sistema Italia in materia di Food & Wine? Sul sito di Xinhuanet Eric, J. Lyman chiede un parere in merito a Domenico Bosco di Coldiretti e a Lorenzo Tersi, presidente di LT Wine & Food Advisory.

Secondo Tersi «Gli sforzi promozionali in campo vitivinicolo non devono essere indirizzati esclusivamente verso operazioni da compiere all’interno di questo settore merceologico. Piuttosto, devono essere combinati con iniziative promozionali di altro tipo, che coinvolgano tutti i campi in cui il Made in Italy è riconosciuto come eccellenza, come per esempio l’arte contemporanea, il design e il food di fascia alta».

Qui è disponibile l’articolo completo (scritto in inglese).

Taggato in:

Login or Sign Up